Gli abbinamenti ideali

Cioccolato e vino

È un classico. Vino e cioccolato sono l'accoppiata perfetta, la bevanda ed il cibo preferito dagli dei. Un abbinamento sbagliato, però, può rovinare un così armonioso legame.

Fondamentale è scegliere solo il cioccolato migliore, di ottima qualità. Il gusto finale è dato da una combinazione di elementi come la tostatura delle fave di cacao, la percentuale di cacao e l'eventuale aggiunta di aromi.Come scegliere quindi un vino che ne faccia risaltare ogni sfumatura di gusto, regalando al palato l'armonia perfetta? Il consiglio è quello di scegliere un vino dal sapore forte e deciso, che sappia tenere testa all'intensità del cioccolato senza lasciarsi coprire troppo.

Il segreto? Più è alta la percentuale di cacao nel cioccolato, più il vino deve avere una persistenza aromatica lunga. Marsala, Passito di Pantelleria o Barolo Chinato sono vini liquorosi e dolci che, accompagnati dal cioccolato, esprimono al massimo le loro qualità.

Cosa abbinare al cioccolato molto aromatizzato? Basta lasciarsi guidare dall'aroma. Per quelli all'arancia è perfetto il Cointreau, limoncello o Grand Marnier. Per quelli al caffè, liquori al caffè e così via: in un dolce vortice degli abbinamenti.

Una volta assaporate le sfumature di gusto, il vino deve fondersi con il cioccolato, quasi parlargli e preparare all'assaggio successivo. Un equilibrio tanto delicato quanto perfetto.

Cioccolato e caffe

Un abbinamento frequente, quello tra cioccolato e caffè, ma con un equilibrio davvero molto delicato. Proprio perché hanno caratteristiche simili, bisogna conoscerli bene per ottenerne la combinazione migliore.

È importante che il caffè non sia troppo tostato perché potrebbe coprire l'aroma del cioccolato. Quest'ultimo invece non dev'essere troppo dolce ne avere un sapore troppo terroso, soprattutto se il caffè è amaro.

In questo caso il cioccolato fondente possiede sicuramente tutte le caratteristiche per raggiungere la profondità aromatica perfetta. L'antica cioccolateria Gay Odin sa bene come esaltare la combinazione tra i due prodotti: i chicchi di caffè, così perfetti a partire dalla forma, o gli invitanti cioccolatini giapponesi che racchiudono una crema al cioccolato e caffè sono sono alcune delle creazioni che fondono le qualità dei due prodotti.

Cioccolato e frutta

L'unica difficoltà sta nella scelta. La frutta secca e il cioccolato sono un'accoppiata vincente che dà vita a infinite combinazioni. Una tavoletta fondente con uva passa, ad esempio, sembra fatta apposta per regalare una dolce sorpresa al palato dopo aver assaporato il cioccolato.

Le scorzette all'arancia, ricoperte dal cioccolato, creano una fusione di sapori ben definita per i palati più esigenti, mentre le tavoletta al pistacchio offrono un'armonia visiva, ancor prima che gustativa. Gay Odin pensa anche a tutti gli amanti delle nocciole con i suoi cuori mandorlati, le tavolette nocciolate e il vesuvietto con ripieno di crema di mandorle e nocciole.

Almeno una volta, però, va provato il semitenero alla castagna oppure le celebri castagne bruciate.

La scuola partenopea

Esperienza e passione per offrire ad ogni assaggio un’emozione unica.

La produzione artigianale

Tutte le fasi della lavorazione artigianale, dalla tostatura al confezionamento.

Proprietà del Cioccolato

La natura terapeutica e benefica dell’alimento definito per eccellenza il cibo degli Dei.

Punti Vendita GayOdin

Trova il punto vendita più vicino a te.